Vita vera

Yuri e nonna

Ed eccoli qua: pronipote e bisnonna che per la prima volta si incontrano.

NOVANTACINQUE anni li separano!

Yuri è troppo piccolo per capire, ma sono certa che già sente l’infinito amore che la sua bisnonna prova per lui, traspare addirittura dalla foto!!! Ecco sarà quell’amore smisurato a tenerli uniti per sempre!

Sono felice!!! 🙂

Annunci
Pubblicato in Domeniche da sogno, Parole e pensieri, Yuri, vita | Contrassegnato , , , , , , | 5 commenti

Notti in bianco baci a colazione

Wow che libro meraviglioso ha scritto il Sig. MATTEO BUSSOLA.

Una raccolta di brevi aneddoti sulla sua vita dopo la nascita delle tre figlie!

Ho sorriso, ho riso forte con tanto di lacrime agli occhi e mi sono anche commossa…e mi sono appuntata qualche frase, per non dimenticare!

…Perchè mentre loro imparano la vita, tu impari a essere padre, cioè impari la tua seconda vita. Che vuol dire smettere di essere e cominciare a esserci…

…Certe volte, quando ti sembra che la vita ti stia rovinando i piani, magari è semplicemente perchè ha in serbo qualcosa di meglio. Ma quel meglio dipende sempre da te.

…Quando mia figlia mi spiega la vita in macchina, dopo capisco sempre tutto meglio.

…Non si raccoglie quel che si semina e basta, non è vero niente. Raccogliamo solo ciò di cui ci prendiamo cura, sempre.

…Quel che le madri non sospettano è che quando i padri si alzano alle tre di notte per coccolare i figli non è per fare i gentili, nè per lasciarle dormire. E’ solo per recuperare il senso. Respirare, stringere, stare a godersi quel che c’è. Sentirsi un po’ più vicini a una cosa che in fondo non hanno mai avuto e mai avranno. Perchè quello che le donne non dicono non è niente in confronto a quel che gli uomini non sanno.

Lo consiglio a tutti i genitori e anche ai figli, ma lo sconsiglio a chi deve ancora diventare padre solo perchè credo che diventare genitore deve essere una sorpresa da vivere come la più bella delle avventure! In questo libro Matteo spoilera molto…

Pubblicato in bambini, libri, Parole e pensieri, ricordi | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Colazione

Faccio colazione con una tazza abbondante di caffè e latte di soya, frutta fresca e secca e biscotti, oppure cereali e se non  ci sono non disprezzo le fette biscottate con la marmellata e poi da poco ho anche scoperto delle buonissime brioches vegane al cioccolato (al mattino sono particolarmente famelica) il tutto in compagnia dei versetti e dei sorrisi del mio piccolo Yuri, che poi sono la parte migliore della colazione, l’ingrediente che mi da energia e grinta per il resto della giornata.

La mia colazione mi ha fatto pensare a due cose:

  • quanto è bello svegliarsi con qualcuno che ti sorride e ti parla 🙂
  • per capirsi non servono parole, ma bastano le vocali e tanti sorrisi!
Pubblicato in bambini, Parole e pensieri, vita, vita di tutti i giorni, Yuri | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Pensieri

Questa mattina mentre pulivo casa ho osservato che la polvere dona un non so che di vecchio ad ogni cosa, ad ogni superficie. Appena la sposti, tutto diventa più brillante …

… e allora perchè non togliere periodicamente i tanti strati di polvere che coprono le nostre vite?

In fondo basta così poco a renderle più “brillanti”!

Pubblicato in Parole e pensieri, vita, vita di tutti i giorni | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Filastrocca

orologio 1

L’orologio

 

Tempo fa in un vecchio tribunale

si discusse giorni interi un caso eccezionale:

l’umanità rappresentata dai più esperti avvocati

trascinò l’orologio sul banco degli imputati

e recitando a memoria leggi e codici

esposero il caso ai signori giudici

“Ci sono persone che han molta fretta

e gli farebbe comodo comprare un’oretta,

ma il signor orologio è davvero troppo avaro

 i secondi e i minuti hanno un prezzo troppo caro!

Tempo in aggiunta non l’ha mai regalato

e nessun rimborso è previsto quando non viene usato.

Ci sono momenti dove il tempo lo dovrebbe fermare

e occasioni nelle quali lo potrebbe accelerare.

Insomma vorremmo che l’orologio fosse meno intransigente

che andasse incontro alle esigenze della povera gente”

E l’orologio rivolgendosi alla giuria

espose in modo chiaro la sua teoria

“Si stanno sbagliando i signori avvocati

i minuti non sono affatto contati:

il tempo è uguale per tutti ed è infinito

siete voi che ancora non l’avete capito

e io mica lo posso comandare

sempre allo stesso ritmo devo ticchettare.

Quindi non mi potete incolpare: sono innocente!orologio

Mettete sotto accusa il comportamento della gente

A perder tempo vi affannate

e poi vi lamentate della vita che fate

C’è chi di tempo ne ha da regalare

 e chi addirittura lo vuole rubare

Chi del tempo ne ha approfittato

e chi gli corre dietro a perdifiato”

La giuria non riusciva a emettere un verdetto

il discorso dell’orologio era pressoché perfetto

e per mettere fine alle rimostranze della gente

emisero una sentenza assai eloquente

“IL TEMPO E’ PREZIOSO E VALE PIU’ DELL’ORO

SPENDETELO BENE E FATE DELLA VITA UN CAPOLAVORO”

 

Simona Livio

 

 

Pubblicato in Filastrocche, Parole e pensieri | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Il linguaggio segreto dei neonati

La cosa in assoluto più bella di questo libro è che l’autrice Tracy Hogg da una risposta all’emblematica domanda “PERCHE’ IL MIO BAMBINO STA PIANGENDO?”.

In maniera molto pratica e concreta l’autrice, utilizzando anche esempi tratti da storie vere, ti spiega come ascoltare e interpretare il pianto del tuo cucciolo. Io che sono al terzo figlio l’ho trovato molto utile, una vera e propria guida che mi sta semplificando il rapporto con Yuri!

Tutto è basato su un metodo che si chiama “EASY

  • Eat
  • Activity
  • Sleep
  • You

Molto semplicemente questa splendida donna ti dice: dopo che hai dato da mangiare al tuo bimbo, lo fai giocare un po’ e gli cambi il pannolino, ovviamente l’attività lo stanca e quindi bisogna metterlo a dormire, e soprattutto noi mamme e anche i papà dobbiamo ritagliarci sempre tempo per noi…ogni tanto il bambino va lasciato da solo, non c’è bisogno di stargli addosso in continuazione, per crescere ha bisogno anche di autogestirsi.

Questo semplice schema rende molto più facile interpretare i pianti dei bambini, banalmente se per esempio dopo venti minuti che lo stiamo facendo giocare con un sonaglino si mette a piangere, possiamo tranquillamente ipotizzare che il cucciolo si è stancato di quel giochino e magari vuole dormire, ma di sicuro non avrà fame!!

Grazie a questo sistema Yuri riesce ad addormentarsi da solo nel suo lettino 🙂 è molto regolare con i pasti e io ho imparato a interpretare i suoi diversi pianti:  se ha fame rogna un pochino per attirare l’attenzione, se è stanco fa la faccina triste e accenna a un finto pianto, il pianto quello con tante lacrime e disperazione lo tiene solo per i mal di pancia e gli spaventi.

Consiglio vivamente questo libro a tutte le coppie che stanno per diventare genitori e a tutte quelle mamme che vogliono uscire dall’incubo “MIO FIGLIO VUOLE IL SENO/BIBERON OGNI 2 ORE ALTRIMENTI NON C’E’ VERSO DI FARLO SMETTERE DI PIANGERE!!”… 🙂

Crescere un figlio DEVE essere una BELLA avventura per tutta la famiglia che va vissuta con serenità e entusiasmo non con angoscia e stanchezza!!

Pubblicato in arriva un nuovo bambino, bambini, libri, Parole e pensieri, Yuri | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 1 commento

Che coppia!!

Mio padre adora andar per boschi a prendere le castagne (in assenza di funghi). Quest’anno ne ha trovate tantissime e io mi ritrovo per un intero pomeriggio a produrre marmellata…

Ti adoro papà, adoro passeggiare con te che mi racconti le tue vecchie storie, che mi parli dei tempi passati…adoro passare tutto il pomeriggio a rimestare questa crema dolce che profuma di autunno e di noi!

marm

 

Pubblicato in Parole e pensieri, ricordi, vita, vita di tutti i giorni | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento